venerdì 30 settembre 2016

IV edizione "Notte Bianca dello Sport"





Gara Amichevole categoria allievi


FBC GRAVINA - ASD ULTRATTIVI ALTAMURA

Domenica 2 ottobre 2016
ore 10,00
Campo Sportivo Comunale “Stefano Vicino”
Gravina in Puglia (BA)

arbitro Lovaglio M. Vito
(sez. Arbitri “Silvium” Gravina)

Gara Amichevole Over 40


ASD GRAVINA CALCIO - BISCEGLIE CALCIO
Domenica 2 ottobre 2016
ore 8,00
Campo Sportivo Comunale “Stefano Vicino”
Gravina in Puglia (BA)

arbitro Cristallo Filippo
(sez. Arbitri “Silvium” Gravina)

lunedì 26 settembre 2016

Designazioni internazionali Coppe Europee 2016/2017


28/09/2016
Celtic (Scozia) - Manchester City (Inghilterra)
Stadio: "Celtic Park" - Glasgow (SCO)
Champions League - Fase a Gironi - Gruppo C
ARBITRO: Nicola RIZZOLI
Assistente Arbitrale 1: Elenito DI LIBERATORE
Assistente Arbitrale 2: Mauro TONOLINI
AAR 1: Antonio DAMATO
AAR 2: Massimiliano IRRATI
IV Ufficiale: Riccardo DI FIORE




29/09/2016
Ajax (Olanda) - Standard Liège (Belgio)
Stadio: "Amsterdam ArenA" - Amsterdam (NED)
Europa League - Fase a Gironi - Gruppo G
ARBITRO: Paolo Silvio MAZZOLENI
Assistente Arbitrale 1: Gianluca CARIOLATO
Assistente Arbitrale 2: Fabiano PRETI
AAR 1: Marco GUIDA
AAR 2: Carmine RUSSO
IV Ufficiale: Filippo MELI




29/09/2016
Celta (Spagna) - Panathinaikos (Grecia)
Stadio: "Balaídos" - Vigo (ESP)
Europa League - Fase a Gironi - Gruppo G
ARBITRO: Luca BANTI
Assistente Arbitrale 1: Lorenzo MANGANELLI
Assistente Arbitrale 2: Alessandro GIALLATINI
AAR 1: Davide MASSA
AAR 2: Daniele DOVERI
IV Ufficiale: Matteo PASSERI


venerdì 23 settembre 2016

Gara Amichevole categoria allievi


FBC GRAVINA - COSMANO SPORT FOGGIA

Domenica 25 settembre 2016
ore 10,00
Campo Sportivo Comunale “Stefano Vicino”
Gravina in Puglia (BA)

arbitro Nolasco C. Vincenzo
(sez. Arbitri “Silvium” Gravina)

Gara Amichevole categoria allievi


ASD SILVIUM GRAVINA - ASD AVANTI ALTAMURA

Domenica 25 settembre 2016
ore 10,00
Campo Comunale “Grottesolagne”
Gravina in Puglia (BA)

arbitro Damiani Michele (II)
(sez. Arbitri “Silvium” Gravina)

mercoledì 21 settembre 2016

Svelato il logo di UEFA EURO 2020


LONDRA (Inghilterra) - È iniziato ufficialmente oggi il conto alla rovescia per UEFA EURO 2020. Il neo presidente UEFA, Aleksander Čeferin - insieme al presidente della federcalcio inglese, Greg Clarke, e al sindaco di Londra, Sadiq Khan - ha svelato l'identità visiva della competizione e il logo della città ospitante di Londra durante la cerimonia alla City Hall di Londra.

Il ponte, come simbolo universale di connessione e unità, ha ispirato il logo per il brand di UEFA EURO 2020, al cui centro c'è la coppa Henri Delaunay circondata dai tifosi in festa. Il logo della competizione collega i ponti di tutte e 13 le città ospitanti, con l'iconica Tower Bridge al centro del logo della città ospitante di Londra.

I Campionati Europei UEFA del 2020 celebreranno i 60 anni della competizione. Questa storica edizione si giocherà in 13 città diverse di tutta Europa, con semifinali e finali da disputare nello stadio londinese di Wembley nel luglio 2020.

Durante la cerimonia di Londra, il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha detto: “Ventiquattro anni dopo UEFA EURO 1996, il calcio ritorna nella sua culla originaria. Non v'è dubbio che Londra e Wembley porteranno un'eccezionale competenza organizzativa all'evento. Sono certo che tifosi, visitatori e ospiti accorreranno in massa a Londra per vivere una settimana di calcio e festa in un crescendo indimenticabile per la competizione".

“Siamo davvero contenti di poter portare EURO 2020 in così tante nazioni e città, di vedere il calcio agire come un ponte tra le nazioni, e di avvicinare sempre di più la competizione ai tifosi, che sono la linfa vitale del calcio”.

Il presidente della federcalcio inglese, Greg Clarke, ha aggiunto: “Questo è un innovativo passo in avanti per il calcio europeo, e noi come federazione siamo estremamente orgogliosi di avere questo ruolo così importante nell'organizzazione dei Campionati Europei UEFA del 2020, in particolare per il suo formato unico".

“Con la competizione che si giocherà in alcune delle più importanti città del mondo, il fatto di essere stati scelti per ospitare semifinali e finale allo stadio di Wembley è un attestato di stima per il lavoro del calcio inglese. Riconosciamo l'importanza della scelta della UEFA e ci impegneremo a fare tutto il possibile per rendere onore alla ricca storia e alla tradizione di questa meravigliosa competizione in occasione del suo 60° anniversario".

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha detto: “Da tifoso di calcio sono davvero entusiasta di ospitare a Londra e allo stadio di Wembley alcuni dei più forti giocatori del mondo. Ospitare le fasi finali di UEFA EURO 2020 rafforzerà ulteriormente la posizione di leader della nostra città come capitale mondiale dello sport. Questa scelta dimostra che Londra è una città aperta ai più grandi talenti sportivi del mondo e ai tifosi di tutta Europa".

I loghi di tutte le città ospitanti di UEFA EURO 2020 verranno svelati in eventi separati nelle rispettive nazioni. Il secondo evento si svolgerà a Roma domani, mentre il terzo è previsto per il 30 settembre a Baku in Azerbaijan.

fonte uefa.com


martedì 20 settembre 2016

Dal Csi #UnGolperRipartire


ROMA - Arriva oggi un’altra scossa, a circa un mese dal terremoto che ha colpito duramente l’Italia, tra Lazio, Umbria e Marche. È una scossa emotiva, che sale diretta dal cuore sportivo del Csi. Il Centro Sportivo Italiano scende infatti in campo in una campagna di solidarietà a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia dello scorso 24 agosto.
Dopo l’emergenza, con la riapertura dell’anno scolastico si comincia a pensare alla ricostruzione ed a favorire un lento percorso che riporti i cittadini ad una complessa e faticosa “normalità”. Non sono mancate, anche nell’immediato del dopo-terremoto, iniziative spontanee di molti volontari e società sportive in aiuto delle popolazioni dell’Italia centrale. Ora per il Csi, il più antico ente di promozione sportiva d’ispirazione cristiana, è il momento opportuno per un progetto nazionale, che coinvolga l’associazione e tutti gli sportivi in un’azione collettiva.

È nata così la campagna #unGolperRipartire con due obiettivi: raccogliere fondi a più livelli per sostenere la pratica sportiva nelle zone colpite dal terremoto e mantenere viva l'attenzione mediatica sulle iniziative finalizzate alla ricostruzione e alla ripartenza delle attività.

«L’associazione è stata vicina alle persone coinvolte dal terribile terremoto e vuole esserlo ancora di più in futuro - spiega il presidente nazionale del Csi, Vittorio Bosio - Non vogliamo lasciare sole le famiglie ed i più giovani in questo periodo di difficoltà. Con la raccolta fondi vogliamo offrire un aiuto concreto per far ripartire la pratica sportiva. D'altra parte, lo sport stesso ci insegna a risollevarsi subito dopo una sconfitta o dopo una caduta e noi del Csi siamo qui a testimoniarlo. Tutti insieme!».

Il primo a sostenere l’azione ‘mirata’ del Csi è stato il due volte medaglia d’oro nel tiro a segno a Rio 2016, Niccolò Campriani. «La volontà di rialzarsi è una caratteristica tipica di noi sportivi – ha detto il tiratore azzurro aderendo all’iniziativa - Noi campioni metaforicamente possiamo essere presi ad esempio per testimoniare che dalle difficoltà si può sempre ripartire. Non sarà magari un gol il mio, ma in questa grande campagna del Csi, puntiamo insieme al “Centro” dell’Italia per aiutare, tutti in squadra, dopo una simile tragedia, a far vincere lo sport e la vita». L’atleta delle Fiamme Gialle sarà al fianco del Csi fino alla conclusione della campagna.

La raccolta fondi avviene attraverso un doppio canale:

l’apertura di un conto corrente ove raccogliere fondi a favore delle zone colpite dal sisma. Si potrà versare sul cc. N. IT74R0200805017000104020915 intestato a Centro Sportivo Italiano, causale: terremoto Centro Italia.
sul sito EpPela, dove è possibile donare per acquistare materiale e attrezzature sportive da regalare alle scuole e alle famiglie vittime del sisma.

La campagna - sostenuta anche sui social media con l'hashtag #UnGolperRipartire - avrà durata due mesi, e presenterà i risultati nel corso del tradizionale meeting Csi ad Assisi, ai primi di dicembre.

I fondi raccolti, in accordo con i comitati territoriali delle singole regioni coinvolte e di concerto con le società sportive, saranno poi indirizzati verso uno specifico intervento in ambito sportivo, in linea con le esigenze espresse dalle popolazioni colpite, dalle diocesi, e dagli enti locali.

fonte csi-net.it

lunedì 19 settembre 2016

Da detenuti ad arbitri di calcio: il primo corso nel carcere di Altamura

ALTAMURA (Bari) - Partirà martedì 20 settembre, grazie all’Associazione Arbitri “Silvium” Gravina, nel carcere di Altamura il corso per arbitri di calcio riservato ai detenuti. 

L'obiettivo del corso è far conoscere le “regole del gioco”, per una convivenza ed una integrazione che dal mondo sportivo calcistico possa poi essere vissuta nell’ambito sociale.

Gli incontri saranno tenuti da arbitri volontari regolarmente accreditati dalla Direzione Tecnica Nazionale del CSI.

“Abbiamo raccolto l’invito del presidente nazionale del CSI Vittorio Bosio – afferma Carlo Rutigliano presidente dell’Associazione Arbitri “Silvium” Gravina – che ha invitato tutte le realtà sportive affiliate, ad avere una vera e propria mission nelle carceri. Introdurre iniziative sportive e culturali può giocare un ruolo fondamentale nel reinserimento sociale dei detenuti". 
La direzione tecnica del corso è affidata a Michele Damiani – arbitro nazionale di calcio del Centro Sportivo Italiano – che coordinerà le cinque sedute all’interno della struttura penitenziaria. “Ho predisposto lezioni il più possibile interattive, poco didattiche, con tanti video e slides. Con i colleghi Angelo Raguso, Giuseppe Massari e Leonardo Digiesi – che mi
coadiuveranno durante le lezioni – riteniamo il corso un occasione unica, che aiuti i corsisti a comprendere la promozione della persona e la valorizzazione delle competenze, al fine di creare relazioni e fare comunità”.

Il corso terminerà il 18 ottobre con la cerimonia di chiusura e la disputa di una gara di calcio a cinque diretta da alcuni corsisti.

fonte altamurasette.it

Certificati Medici. Scadenze e rinnovi


GRAVINA – Tutti i colleghi sono pregati di verificare la data di scadenza del proprio certificato medico, in vista della nuova stagione, al fine di evitare inutili tempi di “fermo tecnico” dovuti a dimenticanze o incuranze nel rinnovo del certificato.

Si ricorda che, così come comunicato dalla Presidenza Nazionale del CSI per la stagione sportiva 2016/17, è necessario munirsi di certificato medico per l’attività sportiva non agonistica, rilasciato dal proprio medico di base.

Il certificato di idoneità, in originale, dovrà essere consegnato in segreteria.

IL PRESIDENTE
Ass. Arbitri "SILVIUM" Gravina
CARLO RUTIGLIANO

Riunione Tecnica - Giovedì 22 Settembre 2016

GRAVINA - Giovedì 22 Settembre p.v. alle ore 20,00 è convocata, presso la sala riunioni della sezione, una Riunione Tecnica per tutti gli arbitri A.E. ed A.F.Q. dell'Associazione Arbitri "SILVIUM" di Gravina.
Tutti gli associati sono pregati di non mancare.

N.B.: La presente comunicazione è da ritenersi, a tutti gli effetti, convocazione ufficiale alla riunione.

IL PRESIDENTE
Ass. Arbitri "SILVIUM" Gravina
CARLO RUTIGLIANO

sabato 17 settembre 2016

Gara Amichevole


FBC GRAVINA - MATERA CALCIO
(rappr. Juniores Nazionale Vs rappr. Beretti Nazionale)

Sabato 17 settembre 2016
ore 15,30
Campo Sportivo Comunale “Stefano Vicino”
Gravina in Puglia (BA)

arbitri Cornacchia Michele, Nolasco C. Vincenzo e Ruzzi Domenico
(sez. Arbitri “Silvium” Gravina)